Arance

Le arance sono tra gli agrumi più amati. Con le arance possiamo preparare succhi e spremute, ma sono ottime da gustare anche semplicemente come frutti freschi. Il periodo che va da novembre a febbraio è il migliore per gustare le arance e per preparare le marmellate.

Originario della Cina e del sud-est asiatico, questo frutto invernale sarebbe stato importato in Europa solo nel XIV secolo da marinai portoghesi. Non è dunque un caso che nei secoli passati a volte l’arancia venisse chiamata ‘portogallo’ e che in alcune lingue questo frutto mantenga un nome simile (‘portocali’ in greco, portokall in albanese e burtuqal in arabo, ad esempio). La parola arancia come noi la conosciamo invece deriva dal persiano ‘narang’, cioè frutto favorito degli elefanti.

Proprietà

Le arance sono considerate dei frutti benefici per la salute soprattutto per la loro ricchezza di vitamina C che ci aiuterebbe nella prevenzione del raffreddore e dei malanni stagionali rafforzando il sistema immunitario.

Le nostre Varietà

Newhall, una varieta’ di arancia Navel

Con il termine di arancia Navel si indica in modo generico una varietà di arancia che presenta un tipico frutto gemello (detto, appunto, navel) all’interno della buccia, localizzato al polo opposto rispetto al picciolo (nella foto a destra, un’arancia Navel sbucciata; il frutto gemello sottosviluppato è visibile in basso a destra). L’arancia Newhall, cultivar a polpa bionda e apirene (nella foto a sinistra, arancia Newhall divisa: si noti la mancanza di semi), è caratterizzata dalla presenza, nella parte stilare del frutto, di una depressione a forma di ombelico, derivante, come spiegato sopra per le arance Navel in generale, dall’inclusione di un secondo frutto più piccolo, dovuta ad una particolare conformazione fiorale.


Arance Tarocco

Le arance Tarocco si caratterizzano per essere particolarmente diffuse sul mercato, riuscendo a garantire delle ottime produzioni. Tra le principali caratteristiche delle arance Tarocco troviamo la colorazione della buccia, che si presenta tipicamente con una colorazione giallo-arancio, con delle sfumature rosse che vanno ad occupare più della metà della superficie. La polpa delle arance Tarocco si caratterizza per avere una colorazione giallo-arancio con un gran numero di screziature. Dal punto di vista della concentrazione degli zuccheri e degli acidi, le arance Tarocco presentano un quantitativo medio. L’arancio pigmentato è uno dei prodotti più importanti e tipici del mercato italiano; non dobbiamo dimenticare come tutte le cultivar che vengono coltivate all’estero presentano una polpa tipicamente bionda. Tra le varie arance rosse, quelle appartenenti alla varietà Tarocco si differenziano per tutta una serie di qualità, ma anche per via dell’aroma e della bellezza estetica.


Arance Valencia

La forma del Valencia è sferica, la buccia è di medio-spessore e di colore arancio-chiaro. La polpa colore arancio-biondo è molto succosa e priva di semi. Matura a fine aprile, ma viene raccolta anche a giugno inoltrato, prima comunque del manifestarsi del suo tipico reinverdimento. Ha una buona percentuale in succo e un sapore discreto. E’ un’arancia che si presta ad essere frigoconservato per tempi abbastanza lunghi. Tra le Arance a polpa bionda, il Valencia è la varietà più diffusa nel mondo.

 


Arancia Moro

Ovoidali con polpa rossa e quasi prive di semi.a maturazione inizia i primi di Dicembre, ma i frutti raggiungono le migliori caratteristiche organoelettriche circa un mese dopo. I frutti hanno una pezzatura media e colore arancio intenso, con aree pigmentate rosso violacee a maturazione avanzata.

 

 


Mandarino Nova

Il nova è un incrocio tra tangelo orlando e clementine. La buccia è di color arancio rosso intenso, liscia, di spessore medio, mediamente aderente alla polpa, e il frutto presenta ottime caratteristiche organolettiche.
 Dal sapore molto particolare con un piacevole bilanciamento tra acidità e zuccheri.


Ricette Siciliane a base di arancia